CATA FVG. Finanziamento per l’ammodernamento tecnologico

Finanziamento a fondo perduto fino al 45% per l’ammodernamento tecnologico delle Imprese Artigiane Friuli Venezia Giulia.

Area geografica
Friuli Venezia Giulia

Beneficiari
Imprese artigiane

Apertura
31 Marzo 2022

Scadenza
30 Novembre 2022

Panoramica

Fino al 30 novembre 2022 le imprese potranno presentare al CATA ARTIGIANATO FVG la domanda di contributo per ammodernamento tecnologico unitamente alla rendicontazione delle spese sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2021.

In attuazione dell’art. 55 bis della LR 12/2002, l’Amministrazione Regionale concede incentivi in conto capitale per l’ammodernamento tecnologico, al fine di sostenere la competitività e l’innovazione tecnologica delle imprese artigiane.

L’intensità dell’aiuto è fissata pari al 40%, da un minimo di € 3.000,00 fino ad un massimo di € 25.000,00. L’incentivo è cumulabile con le misure statali e con altre misure agevolative fiscali aventi carattere di generalità ed uniformità, non costituenti aiuti di stato.

Beneficiari

Microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.): – che siano iscritte all’A.I.A. da almeno tre anni alla data di presentazione della domanda; – che non siano operanti nei settori delle lavorazioni artistiche, tradizionali e dell’a bbigliamento su misura, ad eccezione delle imprese operanti nei medesimi settori non localizzate nei centri urbani; – che nel corso della stessa annualità, non abbiano presentato domanda di contributo per gli incentivi a favore delle imprese artigiane di piccolissime dimensioni.

Agevolazione

Contributo a fondo perduto. L’intensità dell’aiuto è pari al 40% delle spese ammissibili ed è elevata al 45% per le imprese cui sia stato attribuito il rating di legalità con delibera dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:
a) importo minimo pari a 3.000,00 euro
b) importo massimo pari a 25.000,00 euro.

Spese finanziate

Sono finanziabili le iniziative dirette ad introdurre nel processo aziendale innovazioni di prodotto e di processo.

Sono ammissibili le spese sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2021, di seguito indicate:

a) l’acquisto e l’installazione di macchinari, macchine operatrici prive di targa, impianti, strumenti e attrezzature nuovi di fabbrica di importo unitario pari o superiore a 100,00 euro, al netto dell’IVA;

b) l’acquisto di hardware, software e licenze d’uso di importo unitario pari o superiore a 100,00 euro, al netto dell’IVA;

c) l’installazione degli hardware e dei software di cui alla lettera b), di importo pari o superiore a 300,00 euro, al netto dell’IVA

d) la personalizzazione dei software di cui alla lettera

b) di importo pari o superiore a 300,00 euro, al netto dell’IVA

e) l’assistenza iniziale all’imprenditore, ai soci, collaboratori e dipendenti per il corretto utilizzo dei beni acquistati ai sensi delle lettere precedenti, con esclusione delle spese di trasferta

È ammissibile l’importo dell’IVA qualora rappresenti un costo indetraibile per l’impresa.

Procedura di concessione

Domanda con contestuale rendiconto per spese ammissibili a partire da 01/01/2021. Le domande vanno presentate tramite front end Regionale con accreditamento tramite SPID o CNS.

Termini per la presentazione delle domande:

– dalle ore 10.00 del 31/03/2022
– entro le ore 16.00 del 30/11/2022

Scadenza

Le domande di contributo unitamente alla rendicontazione della spesa devono essere presentate, a conclusione del programma di investimento, per via telematica tramite il sistema dedicato on line.

I termini di presentazione delle domande sono i seguenti:
– dalle ore 10:00 del 31 marzo 2022
– alle ore 16:00 del 30 novembre 2022.

Le domande presentate al di fuori dei predetti termini saranno archiviate.

Maggiori informazioni

Per maggiori info consultare il sito CATA FVG:
https://www.cata.fvg.it/contributi/ammodernamento-tecnologico/2022-2/

CONTATTACI

La tua azienda ha i requisiti
per accedere al bando?

Potrebbero interessarti anche